Cabernet Sauvignon

Il Vitigno

Origine e provenienza del Cabernet Sauvignon

Il Cabernet Sauvignon è un vitigno francese, proveniente dalle zone del Médoc e del Graves-Saint-Amant. Le sue origini non sono però certe. Alcuni studiosi lo ritengono originario dell'Epiro, secondo altri deriverebbe invece dalla “vitis caburnica” descritta da Plinio il Vecchio, corrisponderebbe al vitigno greco Kapnios. Incertezza anche sul nome. Secondo alcuni corrisponde al guascone “Carbonet”, che significa carbone, secondo altri deriva da un'antica parola francese “sauvage”, che significa selvaggio. Test genetici hanno dimostrato comunque dimostrato che il Cabernet Sauvignon è un incrocio, probabilmente spontaneo, tra due vitigni molto rinomati: il Cabernet Franc, vitigno a bacca rossa, e il Sauvignon blanc, vitigno a bacca bianca.

Caratteristiche del Cabernet Sauvignon

Il vitigno Cabernet Sauvignon ha un grappolo medio-piccolo, cilindrico, mediamente compatto, con un acino medio di colore blu-violaceo e consistente. È un vitigno abbastanza tardivo, matura infatti nella prima metà di ottobre, pertanto è coltivato con buoni risultati in aree con clima caldo. Dà vini intensi di colore rosso rubino brillante, ricchi sostanze aromatiche e predisposti al lungo invecchiamento. Come tutti i vini bordolesi, ha un sapore pieno e balsamico, e le lunghe macerazioni e affinamento in legno gli permettono di sviluppare nel tempo un bouquet di odori e sapori ancora più complesso e caratterizzante.

Zone di produzione del Cabernet Sauvignon

Per la sua facilità di adattamento ai vari territori, il Cabernet Sauvignon dalla Francia si diffuse ben presto anche in Italia, soprattutto nel nord-est, e in particolare nel Veneto e nel Friuli Venezia Giulia. Presente anche in Toscana ed Emilia Romagna. Ma il Cabernet Sauvignon è diffuso anche nel resto del mondo. Zone di interesse per questo vitigno sono la California, in particolare in Napa e Sonoma Valley, e l'Australia. La sua vasta diffusione è dovuta principalmente alla sua capacità di adattamento alle più disparate condizioni climatiche e tecniche di vinificazione, ma anche per la sua produzione di vini di grande qualità e longevità.

Tipologie di vini Cabernet Sauvignon

Di Cabernet Sauvignon esistono molte versioni, sia in purezza che con altri vitigni rossi. I vini prodotti con Cabernet Sauvignon sono infatti spesso sono usati per il cosiddetto “taglio bordolese”, la mescolanza di vini diversi (Cabernet Franc e Merlot) tipico della zona della Francia in cui è maggiormente diffuso. Il Cabernet Sauvigon viene usato inoltre per la vinoterapia, in quanto sembra avere effetti benefici nel trattamento dell'ipertensione e di problemi ischemici.

Dai nostri vitigni Cabernet Sauvignon