Chardonnay

Il Vitigno

Origine e provenienza del Chardonnay

L'origine del vitigno Chardonnay si narra sia da ricercare in Medio Oriente, sulle colline fertili e argillose di Gerusalemme, città santa, da cui deriverebbe anche il nome (traduzione di “Shahar Adonay”, “la porta di Dio” in ebraico). Secondo altri invece deriverebbe da Chardonnay, l'omonimo paese del Mâconnais in Borgogna, impiantato originariamente dai monaci cistercensi dell'abbazia di Pontigny, da dove si è diffuso progressivamente in tutto il mondo dalla fine del XIX secolo.

Caratteristiche del Chardonnay

Il grappolo dello Chardonnay è di medie dimensioni e di forma piramidale, con un acino di media grandezza e di colore giallo dorato. Il vitigno predilige climi temperati e ben ventilati, e terreni collinari argillosi e calcarei. La vendemmia è abbastanza precoce, comincia nella prima decade di settembre, e la produttività regolare e abbondante. Il vino prodotto è di colore giallo paglierino dal gusto robusto ed avvolgente e dal caratteristico profumo raffinato e aromatizzato, con note di pesca, mela, pera, agrumi, vaniglia e zafferano, aromaticità che può essere più o meno intensa a seconda della qualità del terreno, del clima, e dei metodi di coltivazione e di vinificazione.

Zone di produzione del Chardonnay

Lo Chardonnay è un vitigno a bacca bianca internazionale, coltivato in tutte le aree viticole del mondo. In Italia è coltivato praticamente in tutte le regioni, ma in particolare nella zona subalpina, in Lombardia (nella Franciacorta, in uvaggio, per produrre vini spumanti) in Sicilia, in Emilia Romagna e in Abruzzo. In Francia viene utilizzato in purezza per produrre il Borgogna e, in uvaggio, per la produzione dello Champagne. Lo si trova anche in Australia, in California, in Cile e in Sudafrica.

Tipologie di vini Chardonnay

A lungo confuso con il Pinot Bianco, lo Chardonnay da ricerche genetiche è dimostrato sarebbe invece un incrocio avvenuto spontaneamente tra Pinot Nero e Gouais Blanc, un vitigno di origine slava. Le sue uve vengono utilizzate per la produzione dei più prestigiosi spumanti del mondo, tra cui Champagne e Franciacorta. In Italia, San Marino e Svizzera italiana viene anche chiamato Pinot Chardonnay o Pinot Giallo. Dalle uve dello Chardonnay si possono ottenere vini fermi, frizzanti o spumanti, con gradazione alcolica alta e acidità piuttosto elevata. In Emilia Romagna è diffuso soprattutto nelle province di Piacenza, Modena, Bologna e Imola, da cui hanno origine vini Doc e Igp.

Dai nostri vitigni Chardonnay